Home Dubai Vivere a Dubai LA BIENNALE DI VENEZIA ELOGIA LA POLITICA CULTURALE DEGLI EAU

LA BIENNALE DI VENEZIA ELOGIA LA POLITICA CULTURALE DEGLI EAU

Durante un’intervista con la Wam News Agency, Lesley Lokko, curatrice della 18a Mostra Internazionale di Architettura della Biennale di Venezia, ha lodato la politica culturale degli Emirati Arabi Uniti.

Lokko ha espresso ammirazione per lo slancio artistico che molti Paesi del Golfo Arabo stanno vivendo e ha sottolineato l’importanza di utilizzare la cultura in modo intelligente e ponderato.

La Biennale Architettura 2023, dal tema “Il Laboratorio del Futuro”, vuole spostare l’attenzione dall’approccio eurocentrico e puntare i riflettori sull’Africa e sulla diaspora africana.

Lokko, prima curatrice di origine africana, ha portato all’attenzione internazionale la prospettiva africana dell’architettura e ha condiviso le sue emozioni per il ruolo che sta svolgendo alla Biennale di Architettura.

Ha invitato tutti a essere “un agente del cambiamento” e ha sottolineato l’importanza di migliorare il pensiero critico attraverso l’aspetto materico della mostra.

La curatrice ha anche commentato la mostra del Padiglione Nazionale degli Emirati Arabi Uniti, “Aridly Abundant”, che indaga le possibilità architettoniche dei paesaggi aridi.

Lokko si è detta molto curiosa di vedere come altre aree geografiche possano influenzare il modo in cui pensiamo alle risorse.

Il Padiglione Nazionale degli Emirati Arabi Uniti è ora aperto al pubblico presso lo spazio permanente degli Emirati Arabi Uniti presso l’Arsenale – Sale d’Armi della Biennale di Venezia, fino al 26 novembre 2023.

In questo periodo di grande impegno per gli EAU, a fronte del loro impegno internazionale a favore dell’ambiente, non mancano i riconoscimenti da tutto il mondo per la cultura emiratina.

Gli EAU puntano, infatti, al consolidamento dell’economia green a Dubai e questo impegno sosterrà ulteriormente Dubai ed il Governo Emiratino nei suoi accordi e partnership internazionali anche in tema dell’ambiente.