Home Dubai Vivere a Dubai COME FUNZIONA LA PENSIONE A DUBAI?

COME FUNZIONA LA PENSIONE A DUBAI?

Hai raggiunto la pensione in Italia e vuoi spostarti in un Paese più vivibile e conveniente?

Perfetto, ho il consiglio che fa per te!

Trascorri il tuo pensionamento a Dubai, l’emirato dai mille volti!

Potrai passare il tempo tra mille attività e opportunità riservate a chi, come te, vuole vivere la pensione a Dubai!

Continua a leggere per avere tutti i dettagli!

Trasferirsi a Dubai: conviene ancora

Hai deciso o stai decidendo di trasferirti a Dubai: bene! Significa che sei una persona avveduta!

Dubai, infatti, è il luogo migliore per incrementare il proprio portafoglio.

Perché? Ecco a te, tra i tanti, i primi 5 motivi per trasferirsi a Dubai:

  1. Crescita economica: grazie all’economia fiorente dell’emirato, la tua attività decollerà e registrerai numeri da capogiro;
  2. Il vantaggio per il business: Dubai rappresenta attualmente in più interessante mercato dove puoi insediarti per far crescere la tua attività. Infatti, grazie alla sua posizione logistica strategica, il mercato di Dubai è il punto d’incontro tra il mercato d’oriente e quello d’occidente, costituendo, così, il luogo più attrattivo per promuovere un’attività;
  3. Le Free Zone di Dubai: se ti sposti a Dubai, il consiglio è di costituire o trasferire la tua società in una delle oltre 50 Free Zone di Dubai, luoghi completamente privi di tassazione. Pertanto, tutti gli introiti della tua attività resteranno per sempre nelle tue tasche, senza doverne versare una parte in tasse e imposte.
  4. Il supporto del governo: le autorità emiratine sostengono economicamente, con numerosi incentivi, il Paese che, oramai, è la meta più gettonata per gli investimenti esteri.
  5. Imposta personale minima o nulla: il governo di Dubai, proprio per incrementare gli investimenti nel Paese, ha eliminato le tasse, societarie e personali.

Casa a Dubai: info utili

Per vivere a Dubai, devi informarti molto bene sul luogo in cui vivere.

Ovviamente, l’emirato è una terra molto ricca e per potersi stabilire nel suo territorio, le risorse non possono mancare.

Tuttavia, a Dubai ci sono molte opportunità tra cui scegliere, per cui il tuo alloggio è al sicuro.

Molti, poi, ritengono che investire nell’immobile sia, di per sé un valido investimento: attenzione, però, il settore è molto delicato e va saputo trattare, poiché dove ci sono interessi internazionali, la fregatura è sempre dietro l’angolo.

Dal 2002, infatti, il mercato immobiliare locale è stato aperto agli expat, pertanto, un cittadino italiano come te, può acquistare una casa a Dubai.

Se, invece, preferisci vivere in un ambiente in affitto, devi tenere bene a mente questo consiglio: scegli con attenzione il quartiere dove vivere a Dubai.

No, non è un discorso legato alla criminalità: a Dubai il tasso di delinquenza è tra i più bassi al mondo, pari solamente al 4%.

La scelta del quartiere concerne solamente il costo che potresti pagare per alloggiarci.

Dubai, infatti, presenta luoghi iper esclusivi e di altissima tendenza, tra i più gettonati al mondo e, quindi, chiaramente molto costosi. Tuttavia, ci sono delle ottime zone residenziali, perfette per chi approda per la prima volta a Dubai.

 

Come funziona la pensione a Dubai?

Certamente, la prima motivazione per cui si sceglie di trasferirsi a Dubai è data dalla funzionale politica interna volta all’esenzione fiscale.

E il lavoro delle autorità centrali, sembra funzionare benissimo!

Così, che si tratti di trasferirsi a Dubai per lavoro o per trascorrere la pensione, la convenienza è sempre all’ordine del giorno!

Infatti, la tendenza di spostarsi a Dubai per il pensionamento è molto molto diffusa.

Così, il governo degli Emirati Arabi Uniti ha approvato una legge per introdurre un visto di residenza interamente dedicato a questa particolare categoria di persone.

Era il 2019, infatti, quando il nuovo visto è stato introdotto, con una scadenza quinquennale, con possibile rinnovo.

Il nuovo visto per pensionati a Dubai si chiama Golden Retirement e permette di iniziare un nuovo capitolo della propria vita in un luogo dalle mille opportunità.

Andare a vivere il pensionamento a Dubai è un modo perfetto per godersi i più bei momenti della vita.

Per accedere a questo visto ci sono una serie di criteri finanziari alternativi tra loro che vanno rispettati, vediamoli insieme:

  • Il reddito: il pensionato deve, annualmente, arrivare a raggiungere un reddito di 180.000AED, ovvero, circa 15.000AED mensili;
  • Il risparmio: il pensionato deve risparmiare 1 milione di AED in un deposito fisso di 3 anni;
  • La proprietà: il pensionato deve possedere 1 milione di AED in immobili non ipotecati o ipotecati per i quali il pagamento fino ad oggi è di almeno 1 milione di AED;
  • Il risparmio e la proprietà: il pensionato può godere di una combinazione dei due requisiti precedenti, possedendo almeno 1 milione di AED in un deposito fisso di 3 anni e proprietà del valore di 500.000AED ciascuna.

Qual è il costo del visto di pensionamento?

Una volta presentata la domanda di rilascio del visto di pensionamento, se la domanda è approvata da parte della Direzione Generale della Residenza e degli Affari Esteri (GDRFA) o dal Dubai Land Department (DLD), il costo da pagare è pari a 3.714,75AED, pari a circa 1.000€.

Se i richiedenti sono più di uno, è possibile anche combinare insieme 3 processi in 1 per il rilascio del visto di pensionamento: in tal modo, la spesa poco sopra indicata, andrebbe a coprire il permesso di ingresso, l’adeguamento dello stato del visto e il timbro di residenza, nonché l’ID degli Emirati, la visita medica e le spese di gestione.

Ovviamente, questo costo non include i costi associati all’assicurazione sanitaria, che è sempre obbligatoria.

Oramai, hai capito che vivere a Dubai conviene, anche da pensionato!

Se, poi, sei interessato, scopri perché conviene investire a Dubai!

Ti consiglio di approfondire quali sono i migliori quartieri per vivere a Dubai!

ARTICOLO PRECEDENTECOME GUADAGNARE ONLINE DA WEDDING PLANNER
ARTICOLO SUCCESSIVOCOSA ESPORTARE A DUBAI?